Fabio Cantaro

Forum Chat Video Contattami
 
Home Jazz Fusion John Scofield
John Scofield PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabio Cantaro, WebMaster   
Domenica 09 Novembre 2008 23:21

E' un chitarrista jazz statunitense.

Dopo Pat Metheny è il mio preferito. Più funky e rock le influenze del suo jazz moderno. 

Iniziò a suonare jazz nel 1969 provenendo da esperienze R&B e Soul. Il Jazz Rock era al suo stadio iniziale e fu abbastanza fortunato da assistere e partecipare all'età d'oro di Rock e Soul, e cominciare a vedere le influenze che il Jazz aveva in questi stili. Suonò puro Jazz con Gary Burton e Gerry Mulligan, ma il suo primo e vero debutto lo fece nella band di George Duke e Billy Cobham che vedeva nella stessa formazione anche il formidabile Alphonso Johnson.
Dopo lo scioglimento del trio, rimase a New York a lavorare su pezzi di Jazz acustico col suo gruppo e musicisti come Dave Liebman. In quegli anni iniziò una relazione musicale con il bassista Steve Swallow che influenzò Scofield sia a livello musicale che a livello compositivo: questa collaorazione continua a tutt'oggi.

John Scofield è considerato (con Pat Metheny e Bill Frisell) uno tre più importanti chitarristi di fusion della scena musicale dagli anni '70 fino ad oggi. Eccellente improvvisatore jazz, dotato di un suono e di uno stile facilmente riconoscibili, propone un genere che si colloca tra post-bop, funky-jazz e R&B. Nonostante il fraseggio complicato, spigoloso e arpeggiato che denota grande abilità, riesce a stabilire il giusto feeling con lo strumento e a proporre un sound melodico. Un jazz orientato verso il funky, quindi, che gli ha permesso di mantenersi sempre aperto a nuove possibilità espressive

Le sue linee melodiche semplici e al tempo stesso audaci, la fantasia ritmica, la brillantezza degli assolo sono cresciuti nel confronto con giganti come Chet Baker e Gerry Mulligan, Charlie Mingus (da cui impara la profondità del blues), George Duke e Billy Cobham (con cui scopre i colori del funky e del rock)e soprattutto con Miles Davis. Ma da buon figlio degli anni Cinquanta, Scofield cresce con una mai sopita passione per il soul ed il rhythm’n’blues.

Commenti

Please login to post comments or replies.
Ultimo aggiornamento Lunedì 08 Dicembre 2008 17:26
 

Cookie, Privacy e Attivita':

Questo è un sito personale con contenuti prevalentemente di natura didattica e culturale, no-profit, non viene finanziato o sponsorizzato da nessuno, non è vicino ad alcuna corrente politica, non contiene pubblicità commerciale e non viene aggiornato con periodicità regolare, ma in relazione alla disponibilità del suo curatore (Prof. Fabio Cantaro). Il sito fa uso di Cookie Tecnici. Leggi informativa Privacy e Cookies


[+]
  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size

INFORMATIVA - Questo sito utilizza solamente cookie tecnici - ma ospita pure servizi esterni e quindi cookie di terze parti. Pur non utilizzando Cookies di profilazione si desidera comunque informarne l'utente. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai click sul link a informativa estesa. INFORMATIVA ESTESA.

Accetto i cookies da questo sito web: .

EU Cookie Directive Module Information