Fabio Cantaro

Forum Chat Video Contattami
 
Talk Talk PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabio Cantaro, WebMaster   
Sabato 06 Dicembre 2008 20:32
I Talk Talk furono un gruppo inglese post-rock fondato da Mark David Hollis (cantante, chitarrista, pianista e compositore, nato il 4 gennaio 1955 a Tottenham, Londra), in attività dal 1981 al 1991. Il gruppo è noto al grande pubblico essenzialmente per i brani It's My Life e Such a Shame, che avevano imperversato nelle radio nel 1984, in pieno periodo New Wave.
Ma la loro singolare storia non s'è fermata a quel periodo; nel giro di pochi anni hanno subito una metamorfosi stilistica che attraverso una manciata di album li ha catapultati nel mondo del rock sperimentale ai confini col jazz e la classica, fino ad essere considerati precursori del cosiddetto post-rock del nuovo millennio.

Il gruppo si formò a Londra nel 1981 ed era composto da Mark Hollis, dal fratello Ed, Paul Webb al basso e Lee Harris alla batteria.

Dopo un'iniziale fiducia della Island Records che ne aveva prodotto alcuni demo, i Talk Talk ottengono un contratto con la Emi, e nel 1982 realizzano il primo album The Party's Over prodotti da Colin Thurston, già produttore dei Duran Duran. Talk T
alk e Today (14° posto in classifica) sono i singoli, che ricalcano la moda del periodo, synthpop e plastificata, in cui le tastiere la fanno da padrone; in generale tutto l'album ricalca gli stilemi New Romantic e la band non si distingue nella babele di gruppi guidata da Duran Duran e Spandau Ballet.

Il secondo album, It's my Life, fu pubblicato nel 1984; l'omonimo singolo e Such a Shame incarnano la volontà di uscire dal pop elettronico banale verso un intento più serio; brani come Dum Dum Girl e Tomorrow Started, creano atmosfere diverse, riflessive e musicalmente più curate, anche nei dettagli.

Nel 1986 esce The Colour of Spring, l'album della maturità. Del sound degli esordi non resta che l'eco. La famiglia degli strumentisti si allarga, partecipano anche nomi prestigiosi, Steve Winwood all'organo, David Rhodes alla chitarra, Morris Pert alle percussioni, per citarne solo alcuni. I pezzi più commerciali sono Living in another World, notevole pop song trascinata dal drumming funky di Harris e dall'organo di Winwood e Life's Is What You Make It.

Il distacco definitivo e totale dall'industria della musica leggera si ha con Spirit of Eden, uscito nel 1988. Spariscono dalla scena sintetizzatori e batterie elettroniche; la musica si fa semplice e naturale, ma al tempo stesso dettagliata fino all'inverosimile; i suoni sono eterei, le melodie sospese, i riff solo accennati, la ritmica esangue e "tranceatica".

Il singolo I Believe in You lo è solo per motivi discografici, poiché sospeso e sognante; Inheritance incrocia blues e free jazz, Wealth e Rainbow si caratterizzano per risolvere in un organo dai toni celestiali; il canto, infine, esalta ovunque il messaggio di Hollis: poche strofe, scenari desolati e ultraterreni, ricerca di altri luoghi. Eden e Desire, partono lente, raggiungono un apice espolsivo e tornano nella quiete. Gli strumenti acustici avvicinano il gruppo ad ambienti jazz, non solo stilisticamente: la Emi non se la sente di produrre il gruppo ormai irriconoscibile.

Formazione

    * Mark David Hollis - voce, chitarra, pianoforte
    * Paul Webb - basso
    * Lee Harris - batteria
    * Simon Brenner - tastiere (1981-1983)
    * Tim-Friese Greene - tastiere (dal 1983)

 

Commenti

Please login to post comments or replies.
Ultimo aggiornamento Lunedì 08 Dicembre 2008 17:28
 

Cookie, Privacy e Attivita':

Questo è un sito personale con contenuti prevalentemente di natura didattica e culturale, no-profit, non viene finanziato o sponsorizzato da nessuno, non è vicino ad alcuna corrente politica, non contiene pubblicità commerciale e non viene aggiornato con periodicità regolare, ma in relazione alla disponibilità del suo curatore (Prof. Fabio Cantaro). Il sito fa uso di Cookie Tecnici. Leggi informativa Privacy e Cookies


[+]
  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size

INFORMATIVA - Questo sito utilizza solamente cookie tecnici - ma ospita pure servizi esterni e quindi cookie di terze parti. Pur non utilizzando Cookies di profilazione si desidera comunque informarne l'utente. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai click sul link a informativa estesa. INFORMATIVA ESTESA.

Accetto i cookies da questo sito web: .

EU Cookie Directive Module Information